Per una biografia

1. La nascita

Emmanuele Borgatta, pianista e compositore, nacque il 5 ottobre 1809 a Ovada, città attualmente in provincia di Alessandria, situata nell’alto Monferrato su un poggio alla confluenza dello Stura e dell’Orba. Il padre Giacomo, sposato con Clara Ivaldi, esercitava la professione di farmacista e si dedicava alla musica per diletto. Fu proprio nell’ambito familiare che il giovane ovadese manifestò le proprie doti musicali, coltivate soprattutto dallo zio, che gli impartì le prime lezioni.

2. Bologna

Ben presto però la realtà provinciale si dimostrò stretta e inadeguata per l’allora quattordicenne Emmanuele e, ai fini di ampliare la propria formazione nonché di venire a contatto con un ambiente culturale stimolante, il padre Giacomo, nel giugno del 1824, decise di condurre il figlio a Bologna, città frequentata dai più celebri musicisti.
Presso il Liceo Filarmonico era docente di contrappunto il maestro Stanislao Mattei (1750-1825), allievo e successore dell’illustre Padre Martini (1706-1784), membro insigne dell’Accademia Filarmonica dal 1758.
Il giovane Emmanuele venne ammesso nella sua classe, distinguendosi in breve tempo tanto che, visti i rapidi progressi, Mattei propose al promettente allievo di scrivere una Sinfonia la quale, composta in un sol giorno, venne giudicata positivamente e premiata con un’esecuzione pubblica in occasione dell’apertura del Liceo.

Biografia - avanti

 

ulteriore documentazione

La ricerca su Emmanuele Borgatta è in pieno svolgimento, e molto deve essere ancora scoperto: invitiamo chiunque fosse in possesso di documentazione riconducibile all'autore a contattarci attraverso l'apposito modulo di questo sito.

 

bando di ricerca

Una ricompensa di 1.000,00 euro per chiunque fornisca notizie utili sulla partitura della "Francesca da Rimini".
Tutte le informazioni e le modalità di contatto nella pagina relativa al Bando di ricerca.